ON AIR

Emiliano
Picardi

Ascolta la diretta

Scooter sharing, novità in vista?

Dovrebbe sbarcare a Milano lo scooter sharing elettrico di Motit. Il motorino spagnolo che da anni riscuote successo a Barcellona e Parigi è pronto per le strade della città meneghina.

Si aggiungerebbe al servizio offerto da Enjoy con i suoi Piaggio Mp3. Ma già nel 2014, all’alba del sharing su dueruote in Italia, la società spagnola si era candidata per attivare il servizio ai piedi della Madonnina, la cui immagine da un po’ di giorni campeggia sul sito aziendale.

Negli ultimi tempi il dialogo con Palazzo Marino si sarebbe intensificato. Anche se quelli di Motit non sono l’unica società ad aver mostrato la volontà di entrare nella partita delle due ruote in condivisione.

Adesso si aspetta il nuovo bando dopo che quello del 2015 venne vinto da Enjoy, con 150 scooter. “E’ atteso a giorni il nuovo bando comunale sulle auto condivise. Tra le modifiche alle linee guida arriverà il divieto di differenziare le tariffe entro i confini comunali, tasto dolente per il leader Car2go – che l’estate scorsa modulò le tariffe su alcune zone «grigie» della città – nonché proprio il motivo per cui Bmw decise di non entrare nel mercato nel 2014. Previsti anche incentivi agli operatori ecologici, elettrici in primis. E una maggior durata delle licenze (da tre a cinque o sei anni), per consentire tempi più lunghi per rientrare dagli investimenti”, si legge sul Corsera.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter

Commenti