ON AIR

Rhythmic
History

Ascolta la diretta

Lecco Città dei Promessi Sposi torna dal 12 ottobre al 10 novembre

Da venerdì 12 ottobre a sabato 10 novembre si terrà a Lecco l’edizione 2018 della rassegna culturale “Lecco città dei Promessi Sposi”, quest’anno intitolata Storie di viaggi e speranze. La rassegna che costituisce la più importante manifestazione italiana dedicata ad Alessandro Manzoni, continua a perseguire le sue finalità costitutive (la valorizzazione del pensiero e dell’opera di Alessandro Manzoni e la promozione del patrimonio culturale manzoniano in città), consolidando la collaborazione con la Fondazione Treccani Cultura di Roma, con il Centro Nazionale di Studi Manzoniani di Milano e importanti università italiane.

Il tema conduttore di quest’anno favorisce un ulteriore allargamento di prospettive, grazie al coinvolgimento di due nuove prestigiose istituzioni culturali: la Wieimar-Jena Akademie e del Centro di Cultura italo-tedesco Villa Vigoni di Menaggio. Il festival si inaugurerà nell’Aula Magna del Politecnico con il convegno “Festival della lingua italiana” a cura di Treccani Cultura con le lectio magistralis di Silvia Morgana (Professoressa di Storia della Lingua Italiana, Università degli Studi di Milano) e Anna Ottani Cavina (Professoressa di Storia dell’Arte moderna, Università di Bologna). Il convegno si concluderà nel pomeriggio con un seminario per gli insegnanti, a cura di Giuseppe Patota (Professore di Linguistica Italiana, Università degli Studi di Siena-Arezzo) e Valeria Della Valle (Professoressa di Linguistica italiana, Università La Sapienza di Roma). Sabato 13 ottobre alle 21 presso l’auditorium Casa dell’economia si terrà la cerimonia di conferimento del prestigioso Premio al Romanzo storico per la 14^ edizione del Premio letterario internazionale A. Manzoni – Città di Lecco.

Il festival proseguirà proponendo la consueta varietà e vastità di appuntamenti (in tutto 27), tra momenti di formazione, conferenze, caffè letterari, spettacoli teatrali e musicali, mostre, letture en plain air, visite guidate e laboratori per famiglie e studenti. Per tre settimane tutti potranno trovare le proposte più consone alle proprie esigenze: dall’approfondimento delle conoscenze all’appagamento attraverso una piacevole divulgazione e un edonismo intelligente, senza dimenticare la possibilità di offrire un’ulteriore occasione di turismo culturale.

Tutti gli appuntamenti saranno gratuiti, tranne i due aperitivi letterari di Locanda Manzoni (€ 6), la maggior parte prevederanno la prenotazione obbligatoria (solo telefonica, alla reception di Villa Manzoni, tel. 0341.481247-9), essendo a numero limitato per ovvie motivazioni logistiche e organizzative. Dettagli sui singoli appuntamenti, info e news, cronache degli eventi passati si troveranno sul sito del festival www.leccocittadeipromessisposi.it, realizzato da ECCO LECCO e sulla pagina Facebook del Si.M.U.L.

La manifestazione quest’anno si arricchisce anche di una finalità di promozione sociale grazie alla collaborazione con AVIS Comunale di Lecco, che sarà anche uno dei principali sponsor: in ogni opuscolo con il programma del festival (stampato con il contributo di AVIS), che verrà distribuito nelle scuole e nelle sedi del festival, sarà presente la cartolina con l’invito e le istruzioni per diventare donatori di sangue. In occasione della rassegna sono allestite anche le mostre Migranti Ambientali – l’ultima illusione presso la Torre Viscontea e Il borgo di Pescarenico, tanto decantato dal Manzoni, com’era, com’è e come forse sarà – Opere di Oreste Rota presso il Palazzo del Commercio. La manifestazione si concluderà sabato 10 novembre con la cerimonia di conferimento del Premio letterario internazionale alla Carriera “A. Manzoni”

Commenti