ON AIR

Fabio
Marelli

Ascolta la diretta

‘apPUNTI G’, fino a domenica al Teatro Verdi di Milano_ INTERVISTA ad Alessandra Faiella

Sono passati quarant’anni da quando Pier Paolo Pasolini girava con il suo microfono per spiagge, borghi, fabbriche italiane gettando scompiglio con le sue scomode domande: “Come vede lei il PROBLEMA SESSUALE?”. Questo era ‘Comizi d’amore’: una sottile crociata dissacratoria contro l’ignoranza e la paura della sessualità. L’Italia allora era chiusa, bigotta ed inibita, molto lontana dal clima di libertà sessuale che si respira oggi. Gli anni Settanta e il femminismo hanno portato ad una vera rivoluzione di cui beneficiamo tuttora. Ma se una nuova deriva conformista fosse in agguato? Se il corpo delle donne fosse ancora una volta lo scenario dove agiscono nuovi pregiudizi e stereotipi ingabbianti?

È in scena fino a domenica 19 novembre al Teatro Verdi di Milano ‘apPUNTI G‘, uno spettacolo comico, esilarante ma a tratti commovente e poetico, che parte da un simile presupposto. Cosa sanno le donne e gli uomini contemporanei della sessualità? Un discorso che si sviluppa per quadri, scene, brani letterari e classici della comicità teatrale che rendono sfaccettata la lettura dell’universo sessuale delle donne.

Il cast è formato da tre attrici comiche e da una giornalista, in maniera da modulare i toni della satira con alcuni momenti di raccoglimento e riflessione sulla condizione di quello che ancora oggi chiamiamo “il sesso debole”.


Abbiamo intervistato una delle protagoniste, l’attrice Alessandra Faiella:

Su ‘apPUNTI G’:

Alcuni momenti dello spettacolo:

I punti di forza:

‘apPUNTI G’
Fino a domenica 19 novembre | PRIMA MILANESE
Con Alessandra Faiella, Livia Grossi, Rita Pelusio, Lucia Vasini

Info e prenotazioni:
Teatro Verdi, Via Pastrengo 16, Milano – Tel: 02. 6880038
Prezzi: 20/14/10 euro, giovedì posto unico 10 euro
Da Mercoledì a Sabato ore 20.30/ Domenica ore 16.30

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter

Commenti